Carrello
Subscribe
[contact-form-7 404 "Not Found"]
Share
Search
top

Mustafa Sabbagh

150,00

XI Comandamento

Finalista al “Fedrigoni Top Application Award 2017”

Monografia a 334 pagine e copertina a 3 ante.
Con lavorazioni di Serigrafia UV lucida con riserva, inchiostro olfattivo a microsfere – profumazione incenso.
 Stampa a caldo 1/0 nero metallizzato con cliché microinciso e stampa a caldo 1/0 olografico.
Confezionato con brossura intonsa a filo refe colore nero, applicazione manuale colla vinilica sul dorso di colore nero, applicazione blocco libro in 3° di copertina.

LIMITED EDITION Numerata in 601 copie
COLLECTORS EDITION Numerata in 40 copie

Categoria:

Descrizione

L’uomo secondo Mustafa Sabbagh…La collettiva di un unico artista.
“Uno schizofrenico non dimentica. Uno schizofrenico accumula” sostiene Mustafa Sabbagh che considera la memoria come comandamento e schizofrenia come metodo. Storia dell’arte, e storia dell’artista. Accumulatore seriale di urgenze sociali restituite attraverso la sapienza di un gesto -declinato in una coralità di medium espressivi tra i quali, per la prima volta, un inedito ciclo pittorico- il dovere cui più profondamente si attiene Mustafa Sabbagh, ravvisabile in ogni tappa del progetto antologico così come in ogni suo singolo progetto in mostra, è quello della celebrazione dell’uomo, della sua pelle come urna, della sua dissociazione come urgenza di non-allineamento. XI Comandamento è il Vaso di Pandora, il cui scoperchiamento è catarsi.
XI Comandamento è la Sospensione del Tragico, mentre tutto intorno brucia.

Quest’ultimo è considerato come uno degli otto più significativi artisti del panorama nazionale contemporaneo, e uno dei cento fotografi più influenti al mondo.
Uno dei progetti più grandi ed entusiasmanti di cui si è occupata la nostra azienda è stato proprio la monografia di Mustafa “XI Comandamento: Non dimenticare”.
Quest’ultimo è disponibile Limited Edition di 601 copie e la Collector’s Edition di 40 copie con la fotografia inedita firmata dall’artista Mustafa Sabbagh, prodotta in tiratura esclusiva di 040.